Navigazione veloce

Servizio Civile Scolastico

 

Il “Servizio Civile Scolastico” nasce come attività extrascolastica integrata nel curricolo nel 2015. L’idea per la realizzazione del progetto è arrivata al Dirigente scolastico nell’anno 2014 da parte di alcune alunne di una classe seconda della scuola secondaria. Le alunne hanno raccontato al Dirigente scolastico che sarebbe piaciuto loro dedicare del tempo libero alla scuola intesa come struttura e spazi fisici. Sarebbe stato bello, secondo loro, partecipare al “bene” della scuola.

La proposta ha interessato non poco il Dirigente scolastico e il Collegio dei docenti, che insieme hanno operato per strutturare un’attività nella quale i ragazzi fossero parte attiva della vita della scuola oltre l’orario scolastico. La partecipazione al miglioramento della scuola come “bene comune” ha permesso di sviluppare le competenze sociali e civiche dei ragazzi partendo dalla loro realtà quotidiana; competenze che saranno poi certificate al termine della scuola secondaria.

Come si struttura

Il progetto dell’Istituto ha seguito il modello del “servizio civile nazionale” e del “servizio civile europeo” e da questo riprende il suo nome. A differenza dei primi il progetto della scuola, le sue attività, non hanno carattere volontaristico, ma sono attività obbligatorie per il raggiungimento della certificazione delle competenze. L’obbligatorietà deriva dal voler riaffermare il “dovere” di ogni cittadino, sancito dalla costituzione, a partecipare al progresso materiale e morale della società.  Gli alunni partecipano, con le diverse attività, al miglioramento della scuola, fulcro della loro crescita e dell’intera società.

Il progetto è stato strutturato in 20 ore di attività per la scuola nel corso del triennio:

  • 6 ore per le classi prime
  • 6 ore per le classi seconde
  • 8 ore per le classi terze

Il progetto, iniziato nell’anno scolastico 2015/2016 ha visto per il primo anno la sola partecipazione delle classi prime, in quanto attività triennale. Da questo anno scolastico parteciperanno al progetto anche le classi seconde e, nel 2017/2018, tutti gli alunni della scuola secondaria saranno coinvolti.

Il progetto è realizzato dall’Istituto in collaborazione con la “Cooperativa sociale Gemma”, che si è aggiudicata la gestione delle attività relative al “Progetto Welcome”. 

Quali attività                                       

Prima dell’inizio del progetto la scuola ha interrogato i ragazzi su quali fossero le attività da svolgere al pomeriggio; quali, secondo loro, sarebbero servite al miglioramento della scuola. Tra le proposte, sono state scelte 7 attività:

 

  • Biblioteca

Obiettivo dell’attività: realizzare una biblioteca all’interno dei locali della scuola media

La scuola secondaria non aveva ancora al suo interno una biblioteca visitabile e fruibile dai ragazzi e dagli insegnanti. Con le attività del servizio civile scolastico i ragazzi sono diventati protagonisti di questa “realizzazione”, attraverso differenti tipi di attività.  Ad esempio:

  • Individuazione dell’aula nella quale realizzare la biblioteca
  • Sgombero dell’aula dai materiale presenti
  • Progettazione della disposizione spazi biblioteca
  • Scelta dell’arredamento
  • Scelta della “linea di indirizzo” della biblioteca
  • Catalogazione dei libri
  • Disposizione dei libri
  • Progettazione delle modalità di servizi e gestione della biblioteca

Ad oggi è stata individuata l’aula, sgomberata e progettato l’allestimento. Sono stati riciclati i libri non più utilizzabili e catalogati quelli che rimarranno in uso. L’attività sarà continuata in questo anno scolastico.

 

  • Aula di scienze

Obiettivo dell’attività: preservare i materiali e migliorare la fruibilità dell’aula di scienze per ragazzi e docenti.

Da qualche anno la scuola secondaria dispone di un’aula di scienze, nella quale i ragazzi possono sperimentare la disciplina. Le attività del servizio civile scolastico hanno reso i ragazzi protagonisti nella gestione dei loro luoghi di studio. Ecco alcuni dei differenti tipi di attività:

  • Catalogazione del materiale
  • Disposizione del materiale sulla base della catalogazione
  • Ricerca di esperimenti
  • Catalogazione degli esperimenti e suddivisione per argomento
  • Manutenzione degli strumenti

 

  • Bonaccorso Academy Junion

Obiettivo dell’attività: progettare e realizzare “lezioni” per i propri compagni su argomenti di stretta attinenza al programma scolastico o su argomenti di interesse della classe. Da concordare con gli insegnanti.

I ragazzi sono stati protagonisti della loro formazione. Seguendo le proprie inclinazioni hanno potuto scegliere di confrontarsi con il pubblico dei coetanei e, supportati dal docente, illustrare un argomento che potesse rientrare nel bagaglio della loro formazione culturale e sociale.

Ecco i passaggi chiave per la realizzazione di questa attività:

  • Individuazione di un argomento
  • Confronto con il docente
  • Progettazione della lezione
  • Confronto con il docente
  • Lezione alla classe
  • Archiviazione del materiale della lezione

 

Ad oggi sono stati realizzate circa 15 lezioni che spaziano come argomenti dalla storia allo sport. Le lezioni sono state pubblicate poi sul sito della scuola e sono diventate fruibili da tutti gli alunni. L’attività sarà continuata in questo anno scolastico.

 

  • Comodato libri usati

Obiettivo dell’attività: fornire ad alcuni studenti la possibilità di utilizzare libri usati a disposizione della scuola.

I ragazzi hanno raccolto e catalogato libri di testo usati che potranno essere poi utilizzati da alunni della stessa scuola in caso di necessità.

Ecco i passaggi chiave per la realizzazione di questa attività:

  • Individuazione dei libri di testo in adozione nella scuola e nelle diverse sezioni
  • Preparazione del materiale informativo per gli studenti sul servizio
  • Predisposizione di un centro raccolta libri
  • Catalogazione dei libri
  • Suddivisione per argomenti
  • Organizzazione e gestione attività di prestito o comodato

Ad oggi sono stati raccolti tutti i libri forniti dagli alunni e dagli ex-alunni. Manca la catalogazione e l’attribuzione. L’attività sarà continuata in questo anno scolastico.

 

  • Giornalino della scuola

Obiettivo dell’attività: promuovere l’attività e i successi del servizio civile attraverso la realizzazione di articoli per il giornale online della scuola “Il segnalibro”.

I ragazzi hanno realizzato articoli concernenti le attività del servizio civile per dare voce al loro lavoro e ai progressi che riportavano nella realizzazione delle attività.

Ecco i passaggi chiave per la realizzazione di questa attività:

  • Individuazione argomento
  • Ricerca del materiale informativo relativo all’argomento
  • Interviste (se necessario)
  • Stesura articolo
  • Caricamento on line dell’articolo

Ad oggi sono stati pubblicati più di 10 articoli dai ragazzi del servizio civile. L’attività sarà continuata in questo anno scolastico.

 

  • Sito della scuola

Obiettivo dell’attività: promuovere l’attività e i successi del servizio civile creando uno spazio on line dedicato.

I ragazzi hanno creato uno spazio sul sito della scuola completamente dedicato al SCS. Qui si possono reperire informazioni, orari, andamento attività ecc. Questo è lo spazio dedicato anche alle lezioni degli alunni (Bonaccorso Accademy junior)

Ecco i passaggi chiave per la realizzazione di questa attività:

  • Alfabetizzazione informatica
  • Progettazione grafica dello spazio
  • Adeguamento materiali a disposizione
  • Pubblicazione materiali

Ad oggi i ragazzi hanno principalmente riadeguato e pubblicato i materiali.

 

  • Pulizia pertinenze

Obiettivo dell’attività: rendere adeguatamente pulito lo spazio esterno alla scuola. Realizzare adeguamenti all’interno della scuola utili allo svolgimento delle lezioni.

Ecco i passaggi chiave per la realizzazione di questa attività:

  • Pulizia giardino
  • Pittura murale di spazi nelle aule dedicati alla proiezione

Ad oggi sono stati pitturati dai ragazzi tutti gli spazi delle aule dedicate alla proiezione. L’attività sarà continuata in questo anno scolastico.

 

Qualche numero

Anno scolastico 2015/16

Gli alunni coinvolti nel precedente anno scolastico sono stati 144.

Il 97% degli alunni ha partecipato all’attività.

Solo il 2% dei partecipanti non ha svolto tutte le ore di servizio.

Più di 800 sono state le ore di servizio civile dedicate alla scuola.

 

Anno scolastico 2016/2017

Gli alunni coinvolti sono stati 309 con più di 1800 ore di servizio dedicate alla scuola.

 

Anno scolastico 2016/2017

Nell’anno scolastico 2017-2018 il progetto coinvolge tutti gli alunni della scuola secondaria, circa 450. Le nuove attività introdotte sono: indagine sulle attività del tempo libero degli studenti, cura del giardino, preparazione di cartellonistica e materiale didattico per le aule dedicate, podcast sugli autori classici.
Per le classi terze il servizio civile non riguarda più direttamente la scuola ma si apre ad una conoscenza e collaborazione con il territorio; gli studenti incontreranno e porteranno il loro impegno in attività di educazione ambientale, attività di sostegno alle famiglie in difficoltà tramite l’Emporio sociale, attività di socializzazione con gli anziani, supporto scolastico per bambini della scuola primaria.

Calendario delle attività

 

I ragazzi

Alla fine delle ore di servizio è stato somministrato agli alunni un questionario di gradimento. I risultati sono stati più che soddisfacenti, sia riguardo alle attività svolte, sia in relazione al progetto del servizio civile. Molte le richieste di continuare a svolgere attività per la scuola. Molte le proposte per nuove attività. Proposte che saranno realizzate durante il corrente anno scolastico.

 

Le famiglie

Le famiglie sono state coinvolte nel progetto soprattutto nella fase iniziale di presentazione. Più che positivo il gradimento delle famiglie e soprattutto la condivisione degli obiettivi legati ad una simile attività. Il servizio civile porta i ragazzi a sviluppare la propria autonomia, conoscendo e osservando regole condivise. Promuove la capacità di collaborare e, attraverso lo scambio, di comprendere nuovi punti di vista

 

Area stampa

Si raccolgono in questa sezione gli articoli della stampa dedicati al servizio civile scolastico

Articolo del settimanale “Bisenziosette”